Al via la 10° edzione dello Start Cup Puglia

START CUP PUGLIA 2017 domande aperte fino al 14 luglio per valorizzare talenti e innovazione

Start Cup Puglia è la competizione che premia le nuove iniziative imprenditoriali regionali ad alto contenuto di conoscenza e offre la possibilità di trasformare un’idea brillante in un’impresa di successo, attraverso attività di formazione, assistenza progettuale, mentoring personalizzato e premi in denaro.

Dal 2008 al 2016, hanno partecipato alla competizione 427 piani di impresa innovativa. Nelle 9 edizioni svolte sinora, le Giurie hanno individuato 32 vincitori, di cui 29 hanno poi costituito la loro impresa in Puglia. A partire dall’edizione 2010, è stato introdotto un programma di accompagnamento rivolto ai partecipanti con l’obiettivo di supportarli nel percorso che va dalla definizione dell’idea di business alla preparazione del Business Plan.
Complessivamente si sono svolte 50 sessioni di accompagnamento collettive e 126 individuali, con la partecipazione totale di 282 membri di team imprenditoriali.
Per competere, i partecipanti dovranno redigere un Business Plan che definisca un’idea imprenditoriale e che verrà sottoposto alla valutazione di esperti del settore. È possibile concorrere per una delle seguenti categorie, identificate dall’organizzazione del Premio Nazionale per l’Innovazione:

  1.  Life science
  2. ICT
  3. Cleantech & Energy
  4. Industrial.

Quella del 2017 è la 10^ edizione, dal 2008.

Start Cup Puglia è organizzata da ARTI – Agenzia Regionale per la Tecnologia e l’Innovazione, in collaborazione con Regione Puglia e PNI – Premio Nazionale per l’Innovazione.
Sono ammessi a partecipare i progetti d’impresa presentati da:

  • persona fisica singola, che intenda avviare in Puglia un’impresa innovativa;
  • team informali, composti da due o più componenti, che intendano avviare in Puglia un’impresa
    innovativa;
  • imprese innovative,
  • che siano state costituite dopo il 1° gennaio 2017,
  • oppuregiàcostituitenel 2016, ma che abbianodichiarato l’inizio delle attività in una data
    posteriore al 1° Gennaio 2017,
  • oppurecostituitenel 2016 ma che non abbianoancoradichiarato l’inizio delle attività.
    In tutti e tre i casi, i candidati devono indicare una persona fisica in qualità di referente del progetto.

COME FUNZIONA
La gara dei Business Plan si svolge secondo una timeline che prevede:

  • 26/4 ore 12.00: attivazione della piattaforma telematica, per presentare le candidature dei Business Plan attraverso la compilazione dei form online
  • dal 12/6 al 7/7: attività di accompagnamento alla formulazione del Business Plan, attraverso laboratori e pitch session sui temi della gestione d’impresa, della pianificazione economicofinanziaria e della tutela della proprietà intellettuale
  • 14 /07 ore 12.00: scadenza per la presentazione delle candidature
  • 26/10 ore 10.00: finale, nel corso della quale i Business Plan si affronteranno in una pitch session. Al termine, la Giuria determinerà i quattro vincitori.

PROPONI LA TUA IDEA E COMPILA IL FORM
I migliori piani d’impresa selezionati saranno invitati a partecipare alla finale della Start Cup Puglia 2017, prevista per il 26 ottobre; in quell’occasione, una Giuria composta da imprenditori pugliesi ed esperti di creazione d’impresa determinerà i quattro vincitori del concorso, integrando la valutazione del Business Plan con la valutazione dell’esposizione orale dei progetti finalisti.
Al primo classificato di ciascuna categoria verrà assegnato un premio in denaro di 5.000 euro; tra questi quattro, la Giuria selezionerà il vincitore assoluto della Gara, al quale verrà assegnata la menzione speciale.
I quattro vincitori accederanno di diritto al Premio Nazionale per l’Innovazione, in programma a Napoli il 30 novembre e l’1 dicembre 2017.
Tutti i progetti finalisti possono concorrere all’assegnazione di due menzioni speciali, rispettivamente per il miglior progetto di “Innovazione Sociale” e per il miglior progetto di “Impresa sociale in ottica di Pari Opportunità”.
Ulteriori premi potranno essere messi a disposizione da membri del Comitato promotore.